Chef Marco Martini

CHEF MARCO MARTINI

la mia cucina

La mia cucina arriva dal basso e da molto lontano nel tempo.

E’ fatta di memoria, i gesti di mia madre, i sapori che mi hanno cresciuto, i piatti della tradizione, la conoscenza delle materie prime e del loro ciclo di vita. Prima nasce il ricordo, poi il piatto.

E’ fatta di istinto. E’ la parte di me più giocosa, creativa, quella che mi ha portato ad imparare lavorando, che mi spinge sempre a sperimentare e a sporcarmi le mani, come un pittore con i suoi colori. Prima nasce il disegno, poi la ricetta.

Questo quello che so fare. Il mio mestiere.
Occhi, pancia e testa.
Il mio ingrediente segreto? Voi.

Benvenuti nel mio The Corner.

 

Chef Marco Martini

chef marco martini

 

 

chef marco martini

bio

Giovane chef di origine romana, è stato premiato con la stella Michelin 2017 per il The Corner Marco Martini.  Questo ristorante esclusivo di Roma lo vede coinvolto in prima persona alla guida ed ai fornelli.

Passione, dedizione e sacrificio sono valori fondamentali per Marco, che ha trasmesso anche a Gedda in Arabia Saudita, in qualità di Ambasciatore della Cucina Italiana nel Mondo.

Nel 2013 si aggiudica il titolo di Chef Emergente d’Italia. A 24 anni viene premiato con la prima stella Michelin come chef executive all’Open Colonna. Nell 2015, arriva la seconda stella Michelin a Stazione di Posta. Un traguardo frutto di determinazione, entusiasmo ed esperienza maturata con importanti nomi del panorama nazionale ed internazionale: prima con il maestro Antonello Colonna a Labico (RM) e presso l’Open Colonna, per passare in seguito nella brigata di Heinz Beck, come sous chef, e nella cucina di Tom Aikens a Londra.

Per lo Chef Marco Martini, la cucina è occhi, pancia e testa. La cucina è l’ artigianalità del gusto che, plasmata con passione, creatività e studio si trasforma in eccellenza. L’ originalità delle sue creazioni si ritrova anche nel processo creativo che lo porta a disegnare ciascun piatto che compone i suoi menù. L’ispirazione prende forma dapprima su carta, in bozzetti realizzati di pugno dallo chef ed in seguito, come in un dipinto, ciascun disegno si concretizza in tavola, arricchendosi di pennellate di gusto e colore. Ogni piatto ha la sua storia da raccontare, fatto di emozioni e ricordi reinterpretati con innovazione.

Come nel rugby, seconda grande passione di Marco Martini, così in cucina, si vince la partita se c’è lavoro di squadra, precisione, cura del dettaglio, profondo rispetto, umiltà e collaborazione. Valori fondamentali per lo chef e condivisi da tutta la brigata del ristorante The Corner Marco Martini.